domenica, Giugno 26, 2022

SACCO (M5S): “FORSE L’ASSESSORE ICARDI NON HA LETTO GLI ATTI, I FINANZIAMENTI PER L’OSPEDALE DI ALESSANDRIA NON SONO CERTI MA VALUTABILI”

Nel dibattito sui finanziamenti per il nuovo ospedale di Alessandria, la Giunta regionale continua a spostare la soglia del ridicolo. Eravamo già a conoscenza della loro inadeguatezza a governare il Piemonte, ampiamente dimostrata in 2 anni e mezzo di ostinato immobilismo. Non sapevamo invece che non si degnassero neanche di leggere gli atti. Ma le sorprese non mancano mai.

L’assessore alla Sanità Icardi infatti, rispondendo alle nostre richieste di chiarimenti sui finanziamenti che la Giunta dà già per assegnati, ha citato il DPCM 79 del 4 febbraio 2021. Effettivamente il nuovo nosocomio alessandrino rientra in un lungo elenco presente nell’atto, ma non si tratta di opere finanziate, bensì di opere definite “valutabili” dall’Inail, l’ente erogatore delle risorse. Scomodiamo la Treccani per il significato di “valutabile”: “che può essere valutato”. I finanziamenti, checché ne dica Icardi, al momento non sono certi. D’altronde come si fa a finanziare un progetto se il progetto ancora non esiste e l’area in cui realizzare l’ospedale non è stata ancora scelta?

Icardi ci chiede inoltre di suggerirgli qualche soluzione che consenta di costruire gli edifici partendo dai tetti, ironizzando sulle nostre richieste di una maggiore velocità nella realizzazione di un ospedale che ancora le destre non sanno dove realizzare. L’assessore è dotato di fantasia, un bellissimo valore aggiunto, peccato siano fantasiose anche le sue affermazioni sui finanziamenti già portati a casa dalla Regione. Icardi pensi a presentare un progetto serio e a superare la valutazione di compatibilità tecnica, economica e finanziaria dell’investimento, poi un modo per costruire l’ospedale lo troveremo. Anche partendo dai tetti.

Sean Sacco, Consigliere regionale M5S Piemonte

Articoli Correlati

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Popolari