• sabato , 16 Gennaio 2021
Ultime Notizie

DISABATO (M5S): “SISTEMA MOVE-IN, RISPOSTA SBAGLIATA AL PROBLEMA DELL’INQUINAMENTO. DI SMOG SI MUORE, SERVONO INTERVENTI PIU’ INCISIVI E MENO NEGAZIONISMO SUL TEMA”

Il sistema MOVE-IN, voluto dalla Giunta Cirio, è una risposta sbagliata al grave problema dell’inquinamento atmosferico in Piemonte. Si tratta, in buona sostanza, dell’ennesima deroga che consente ai veicoli più inquinanti di continuare a circolare in barba ai limiti posti in sede di Bacino Padano (dove la Giunta è piemontese è presente). Inoltre i benefici di questo sistema non sono dimostrabili.

Di certo in ballo c’è la salute dei cittadini piemontesi, di inquinamento infatti si muore e l’Italia è ai primi posti in Europa per morti premature causate dall’esposizione al particolato. Si tratta di dati, non di opinioni. Invece Cirio ed il centrodestra continuano a trattare l’argomento con un approccio ideologico anziché arrendersi all’evidenza scientifica ed ai numeri forniti dai ricercatori.

Servono azioni strutturali, mirate a rinnovare il parco mezzi e migliorare il trasporto pubblico locale. Fronti sui quali la Giunta ha letteralmente latitato. Anziché prendersela con le amministrazioni locali virtuose e col Governo, Cirio e l’assessore all’Ambiente Marnati dovrebbero piuttosto lavorare per mettere in campo azioni concrete e fondi maggiori per migliorare la qualità dell’aria.

Occorre intervenire subito. Nei primi giorni di Novembre l’Italia è finita nuovamente nel mirino della Commissione Europea per la cattiva qualità dell’aria, proprio con riferimento alle emissioni di particolato PM 10. Pochi giorni dopo, la Corte di giustizia Ue ha condannato il nostro paese per aver violato “in maniera sistematica e continuativa” i valori massimi di concentrazione di PM 10 nell’atmosfera, in diverse zone dello Stivale, Piemonte compreso. Intanto la Giunta Cirio fa finta che tutto ciò non esista, è inaccettabile.

Sarah Disabato, Consigliere regionale M5S Piemonte

Post correlati