• martedì , 27 Ottobre 2020
Ultime Notizie

Strani incontri in Aeroporto


Di Fabrizio Biolé
Il MoVimento 5 Stelle mantiene le promesse e, dopo essere stati a Caselle nel maggio scorso, ci siamo tornati ieri. Da 9 giorni Calogero Valido, dipendente Aviapartner in cassa integrazione in deroga, ha iniziato lo sciopero della fame. La sua famiglia viveva fino all’autunno scorso con un monoreddito di circa 1500 euro al mese, ridotti a novembre a 700 euro.
Da fine aprile Calogero, moglie e figlia diciottenne non percepiscono assolutamente nulla. Una situazione che coinvolge altri suoi colleghi, una situazione che è stata bipartisan voluta o quantomeno negligentemente non risolta.


A fine dicembre 2009 il Consiglio Regionale del Piemonte ha deliberato all’unanimità il reintegro dei lavoratori , impegnando la Giunta Bresso a rendere esecutivo lo stesso reintegro. Inutile dire che gli Assessori hanno trascurato l’impegno e la situazione si è dunque fatta insostenibile. Mercoledì abbiamo dunque mantenuto la promessa, portando al nostra solidarietà a Calogero Valido, per analizzare, capire e cercare la possibilità di una soluzione.
La sorte ha voluto che, durante la nostra permanenza in aeroporto, si servisse dello scalo torinese, nientepopodimeno che il governatore Cota in persona. “Più facile incontrarlo a Caselle che in Consiglio Regionale…” potrà dire qualcuno. Nessuno può negare che i fatti possano supportare la tesi.
Ma vorrei andare alla sostanza dell’incontro con il signor Valido: il Presidente Cota, incuriosito dal piccolo capannello creatosi a seguito dell’affissione di uno striscione di protesta, si è intrattenuto qualche minuto con il diretto interessato e con il sottoscritto, chiedendo, valutando e promettendo un impegno diretto da parte sua e della Giunta.
Al di là della pacatezza con cui il Governatore si è approcciato alla problematica, credo e spero con ottime intenzioni, soprattutto se confrontata con la proverbiale superbia di chi l’ha preceduto a Piazza Castello, abbiamo potuto notare che la disponibilità dichiarata è stata assolutamente piena.
Musica per le orecchie di chi sta soffrendo questa situazione, musica per le orecchie del MoVimento 5 stelle e spinta, incentivo a mettere in pratica il fiato sul collo che da sempre abbiamo praticato a tutti i livelli. Ci impegniamo a tenere d’occhio il Presidente e la Giunta affinché quanto promesso da Roberto Cota venga mantenuto.

Post correlati