giovedì, Luglio 29, 2021

GRUPPO M5S: “TRENI MARE, LA LIGURIA E’ UN MIRAGGIO PER I CITTADINI PIEMONTESI. INTANTO LA GIUNTA REGIONALE RESTA IMMOBILE ED IN SILENZIO”

Il mare è ormai un miraggio per i cittadini piemontesi che decidono di andarvi in treno. Convogli stracolmi, persone sedute a terra, molti senza mascherina, poco distanziamento e scarsi controlli. Tutto documentato da foto immortalate da viaggiatori disperate e pubblicate sui social. Trenitalia ha comunicato di aver aumentato le corse e che in caso di superamento della soglia dell’80% di occupazione, il personale è obbligato a fermare il treno invitando i passeggeri in eccesso a prendere il prossimo treno. Le corse aggiuntive non risultano comunque sufficienti ed i controlli, a giudicare dalle lamentele, sarebbero pressoché assenti. Insomma, se si sommano i disguidi su rotaia ai lavori infiniti sulle autostrade, per i cittadini piemontesi la Liguria non è mai stata così lontana.

In questa situazione, è sempre più evidente e grave il silenzio e l’immobilismo dell’assessore regionale ai Trasporti Gabusi. Da mesi restano inascoltate le richieste delle associazioni di pendolari che chiedono a gran voce un ritorno almeno alla condizione precovid dei servizi di trasporto pubblico.

Invece perdurano servizi ridotti ed insufficienti sull’intero territorio, nonostante da un anno e mezzo si rinnovino le richieste di avviare una programmazione per la ripartenza di tutti i servizi. A giudicare dal nulla di fatto, il trasporto pubblico locale non è certo tra le priorità della Giunta Cirio. Porteremo il caso, nuovamente, in Consiglio regionale per ottenere una risposta chiara da parte dell’esecutivo regionale.

Gruppo regionale M5S Piemonte

Articoli Correlati

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Popolari