• martedì , 22 Settembre 2020
Ultime Notizie

Evitare i tagli di Trenitalia nel Basso Piemonte e potenziare il trasporto pubblico. Al via incontri sul territorio

Fermare i tagli sul trasporto ferroviario ventilati dalla Giunta Cirio e potenziare il trasporto pubblico locale nel basso Piemonte. Sono gli obiettivi di una serie di incontri che saranno promossi, a breve, dal Movimento 5 Stelle.

E’ fin troppo lunga la lista dei tagli ai servizi ferroviari messa in atto da Trenitalia in questi mesi: risulta sospeso il servizio ferroviario tra Cavallermaggiore e Bra, Saluzzo e Savigliano, vi è una forte riduzione di servizio sulla linea Asti – Acqui (con la riduzione di 14 treni), Alessandria – Chivasso (con la riduzione di 3 corse tra cui una fondamentale delle 6.36 per gli studenti), Alessandria – Novara (con la riduzione di una corsa), Alessandria – Acqui – Savona (con la riduzione di 5 corse), Asti – Alessandria (con la riduzione di 6 corse), Alessandria – Voghera (con la riduzione di 16 corse), Alessandria – Arquata (con la riduzione di 4 corse).

A fronte di questa grave situazione, la Regione Piemonte anziché fare la voce grossa per difendere i cittadini e denunciare le mancanze di Trenitalia preferisce chinare la testa ed accettare di buon grado eventuali tagli. Sono di pochi giorni fa le parole dell’assessore ai Trasporti Gabusi che, davanti alle telecamere del TG regionale, ha preparato il terreno a nuovi tagli del servizio. Vogliamo una Regione Piemonte che rispetto a Trenitalia tenga la schiena dritta anziché agevolare il taglio di servizi fondamentali per i cittadini.

Per questi motivi interrogheremo la Giunta in Consiglio regionale e continueremo a tenere alta l’attenzione su questo fronte anche in Parlamento ed organizzando una serie di eventi sul territorio.

Sean Sacco, Capogruppo regionale M5S Piemonte
Susy Matrisciano, Senatrice M5S
Ivano Martinetti, Consigliere regionale M5S Piemonte
Vicepresidente Commissione regionale Trasporti

Post correlati