• martedì , 22 Settembre 2020
Ultime Notizie

Trasporti, Sacco – Martinetti (M5S): “La Regione prepara pesanti tagli al trasporto pubblico nel basso piemonte. Situazione inaccettabile”

Cosa intende fare la Regione Piemonte per ripristinare il servizio di trasporto pubblico ferroviario e su gomma? Tutto lascia presagire che arriveranno tagli su tagli, in particolare sul basso Piemonte. E’ quanto emerso oggi in Consiglio regionale in seguito ad una nostra interrogazione rivolta all’assessore ai Trasporti Gabusi. L’esponente della Giunta Cirio ha ribadito la propria posizione: si taglia. Anziché difendere il contratto siglato tra Regione e Trenitalia, l’assessore si piega alle richieste del gestore e spalanca le porte alla prospettiva di ridurre, o addirittura sopprimere, alcune linee.

La lista dei tagli ai servizi ferroviari già messa in atto da Trenitalia in questi mesi è fin troppo lunga: risulta sospeso il servizio ferroviario tra Cavallermaggiore e Bra, Saluzzo e Savigliano, vi è una forte riduzione di servizio sulla linea Asti – Acqui (con la riduzione di 14 treni), Alessandria – Chivasso (con la riduzione di 3 corse tra cui una fondamentale delle 6.36 per gli studenti), Alessandria – Novara (con la riduzione di una corsa), Alessandria – Acqui – Savona (con la riduzione di 5 corse), Asti – Alessandria (con la riduzione di 6 corse), Alessandria – Voghera (con la riduzione di 16 corse), Alessandria – Arquata (con la riduzione di 4 corse).

Non è accettabile tollerare una situazione del genere, la Regione dovrebbe lavorare per promuovere il trasporto pubblico locale, non certo per disincentivarlo ed in questo modo indurre i cittadini a ricorrere al mezzo proprio (più costoso ed inquinante). Ci opporremo in ogni modo ai tagli ventilati da Gabusi, per questo stiamo preparando una serie di incontri sul territorio.

Sean Sacco, Capogruppo regionale M5S Piemonte
Ivano Martinetti, Consigliere regionale M5S Piemonte
Vicepresidente Commissione regionale Trasporti

Post correlati