• giovedì , 9 Luglio 2020
Ultime Notizie

GRAVI CRITICITA’ NELLA BOZZA DI DISEGNO DI LEGGE SUL FONDO SOCIO SANITARIO. SAITTA RISPONDE FINGENDO CHE IL TESTO NON ESISTA

Interrogato da me in Consiglio, Saitta si nasconde dietro ad un dito e accampa una difesa surreale sostenendo che non esiste alcuna bozza di legge inerente l’Istituzione di un Fondo Regionale Socio Sanitario, nonostante se ne parli da più di un anno.  Sulla bozza di aprile, in possesso di amministrazioni comunali, enti gestori e associazioni
sono stati già depositati atti politici critici. Tant’è che l’Assessore parrebbe aver fatto marcia indietro, modificando il testo.

Confermiamo della bozza di legge (cancellazione della l.r. 10/2010 sulla domiciliarità, riduzione dei fondi della legge 1/2004 sul sociale, contingentamento a priori dei fondi per gli anziani non autosufficienti gestiti dalle ASL, fusione dei distretti sociali e degli enti gestori senza alcuna garanzia di mantenimento dei servizi) e auspichiamo che il dibattito possa aprirsi in Commissione senza surreali occultamenti.

In previsione di una discussione ribadiamo che l’approvazione di tale legge non revisionata comporterebbe una drastica riduzione della garanzia di assistenza socio sanitaria verso soggetti non autosufficienti o con gravi disabilità oltre ad una riduzione del ruolo politico e di programmazione dei Comuni.

Davide Bono, Consigliere Regionale M5S Piemonte
Vicepresidente Commissione Sanità

Post correlati