• martedì , 1 Dicembre 2020
Ultime Notizie

SANITA’, BATZELLA (M5S): “ENDOMETRIOSI, UNA LEGGE REGIONALE SENZA FONDI CHE NON PUO’ TROVARE PIENA APPLICAZIONE”

Prevenire l’endometriosi senza il becco di un quattrino. E’ il progetto del Pd regionale in accordo con Forza Italia e Fratelli d’Italia. In Commissione sanità è stata approvata una proposta di legge piena di buoni propositi, che condividiamo, ma senza alcun onere a carico del bilancio regionale (come previsto dall’articolo 7 della proposta di legge che introduce la clausola di neutralità finanziaria). Temiamo che la legge non possa trovare applicazioni concrete.

Come si intende trovare le risorse per raggiungere gli importanti obiettivi fissati dalla legge? Stiamo parlando di interventi rilevanti come: campagne di informazione e corsi di formazione per il personale sanitario, la realizzazione di una rete regionale per la prevenzione dell’endometriosi e l’istituzione dell’osservatorio regionale.

L’endometriosi rientra fra le patologie croniche dei nuovi Livelli Essenziali di Assistenza approvati a Marzo dal Ministero della Salute, dopo anni di lunghe battaglie da parte delle pazienti. Ben 3 milioni di donne in Italia sono affette da questa malattia. Riteniamo inaccettabile che la Regione Piemonte non preveda adeguate risorse finanziarie, in questo modo si rischia che la legge resti solo sulla carta.

Stefania Batzella, Consigliere regionale M5S Piemonte

Post correlati