lunedì, Maggio 16, 2022

GRUPPO M5S: “FDI METTE IN DISCUSSIONE IL CONSIGLIO REGIONALE ED I SUOI DIPENDENTI. BENE LA SCELTA DI PORTARE LA DISCUSSIONE IN AULA PER METTERE IN LUCE L’INFIMO LIVELLO DELLO SCONTRO IN MAGGIORANZA”

Lo scontro sulle poltrone interno alla maggioranza sfocia in una guerra di carte bollate, che mette in discussione l’Ufficio di Presidenza della Regione Piemonte ed il lavoro dei dipendenti del Consiglio regionale. Giusta la decisione dell’Ufficio di Presidenza, su proposta del consigliere segretario Martinetti, di portare in aula la discussione per rendere palese l’infimo livello dello scontro interno maggioranza, con una forza politica che porta in tribunale le votazioni del Consiglio regionale.

I cittadini piemontesi devono sapere per quale motivo la Regione dovrà sostenere spese legali per difendere i propri atti. Lo dovrà fare a causa della scelta sconsiderata di Fratelli d’Italia che contesta, peraltro, le stesse modalità di voto adottate per la scelta dei delegati regionali per l’elezione del Presidente della Repubblica.

Mentre il Piemonte attraversa le difficoltà di un momento storico senza precedenti, queste evidentemente sono le priorità dei rappresentanti piemontesi del partito di Meloni. Non le liste d’attesa, non l’economia del nostro territorio e nemmeno gli effetti preoccupanti del conflitto in Ucraina.

Un duro colpo per la credibilità di questa maggioranza e della politica regionale.

Anche per questo abbiamo partecipato alla protesta in aula, affiggendo le immagini dei consiglieri di Fratelli d’Italia sui banchi delle opposizioni. Se Fdi intende fare opposizione alla Giunta Cirio dovrebbero infatti, per coerenza, cambiare il posto a sedere nell’emiciclo di Palazzo Lascaris prendendo posto tra le minoranze.

Gruppo regionale M5S Piemonte

Articoli Correlati

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Popolari