mercoledì, Settembre 22, 2021

SACCO (M5S): “DAL ‘SOSTEGNI BIS’ ESENZIONE TICKET PER PAZIENTI CHE HANNO CONTRATTO IL COVID IN MANIERA SEVERA. ORA IL PIEMONTE FACCIA LA PROPRIA PARTE CON UN PIANO DEDICATO”

Con il via libera del Consiglio dei Ministri al decreto “Sostegni Bis” sono state confermate le misure di esenzione del pagamento del ticket, per due anni, per visite ed esami di controllo destinati a coloro che hanno contratto il Covid in maniera severa.

Un provvedimento dovuto alle ultime evidenze scientifiche che dimostrano possibili ripercussioni a livello cardiaco e polmonare per i pazienti con pregressa polmonite intersiziale da Covid.

Va proprio in questa direzione la mozione, a prima firma Sean Sacco, presentata dal Movimento 5 Stelle in Consiglio regionale.

Il documento individua come necessità l’adozione di un Piano Diagnostico Terapeutico Assistenziale (PDTA) appropriato e ragionevole che, omogeneamente sull’intero territorio regionale, preveda un follow-up tale da garantire alle persone che hanno contratto il Covid-19 un servizio di assistenza e controllo successivo alla guarigione.

Il Piano dovrà prevedere la presa in carico , con un percorso sanitario dedicato, di tutte le persone che hanno avuto un quadro clinico COVID-19 correlato, tale da assicurare un’attività clinico-diagnostica modulata in base alla severità della sintomatologia presentata e la realizzazione di studi mirati per comprendere la malattia e indagare le ripercussioni a medio e a lungo termine.

Inoltre la mozione impegna la Giunta a delineare le linee di indirizzo regionali per la presa in carico post-guarigione da Covid-19, contenenti le indicazioni operative per l’attivazione del Piano Diagnostico Terapeutico Assistenziale e garantire il coordinamento complessivo degli studi osservazionali sugli esiti a distanza dell’infezione da Covid-19, in modo da assicurarne una corretta presa in carico dei pazienti oltre che la massima condivisione delle informazioni.

La gestione ottimale del post pandemia è un obiettivo rilevante per la sanità piemontese, occorre dunque partire in tempo gettando le basi per questo importante lavoro.

Sean Sacco, Capogruppo regionale M5S Piemonte

Articoli Correlati

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Popolari