mercoledì, Aprile 14, 2021

Nucleare, Gruppo M5S: “Da Cirio solo propaganda e provocazioni. In Consiglio Regionale un importante momento di confronto grazie al M5S”

Dibattito sul deposito nucleare in Consiglio regionale, da Cirio solo propaganda e strumentalizzazioni. Ci saremmo aspettati una posizione matura, aperta al dialogo, rappresentativa di tutti i territori del Piemonte, compresi quelli in cui ad oggi vengono ospitate le scorie nucleari con enormi rischi per le popolazioni locali. Invece abbiamo assistito all’ennesimo show di un Presidente più interessato ad obbedire agli ordini di scuderia della Lega che a tutelare realmente il territorio.

Surreale inoltre l’accusa rivolta al Governo di aver preso decisioni senza consultare il territorio. La pubblicazione della Carta dei siti potenzialmente idonei è proprio un passaggio fondamentale per garantire trasparenza ed un percorso il più partecipato possibile.

Se Cirio vuole conoscere un esempio di opere imposte contro il volere delle popolazioni locali, allora può andare in Valle di Susa al cantiere TAV di Chiomonte dove troverà una rappresentazione plastica di questo modo di fare. Un atteggiamento lontano anni luce dal percorso partecipativo ed inclusivo avviato dal Governo e dal Ministro all’Ambiente Sergio Costa.

Al netto delle provocazioni di Cirio, il Consiglio regionale sul Deposito Unico richiesto dal Movimento 5 Stelle si sta rivelando un momento utile di confronto tra tutti i soggetti coinvolti in questo percorso.

Gruppo regionale M5S Piemonte

Articoli Correlati

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Popolari