• martedì , 27 Ottobre 2020
Ultime Notizie

Frediani (M5S): Valutiamo tutte le strade per fermare questa manovra, compreso il ricorso al Tar. Operazione politica sul corpo delle donne

Il blitz antiabortista della Regione Piemonte presenta evidenti profili di illegittimità. Valuteremo tutte le strade percorribili affinché l’applicazione della legge italiana in materia di interruzione volontaria di gravidanza venga garantita anche in Piemonte, compreso il ricorso alle autorità competenti in materia di giustizia amministrativa (TAR).
In un momento di grave sofferenza della sanità italiana e piemontese, in cui l’intero settore si prepara a fronteggiare la seconda ondata pandemica, è grave che la Giunta piemontese pensi a come limitare i diritti delle donne.
Un’operazione chiaramente politica. Da una parte l’assessore Marrone (FDI) strizza l’occhio agli estremisti cattolici, dall’altra il presidente Cirio benedice questa manovra, probabilmente per agevolare il proprio passaggio tra le fila del partito di Giorgia Meloni. Nel frattempo l’assessore alla sanità Icardi tace e si chiude in un silenzio imbarazzante ed avalla questa decisione senza nemmeno averla spiegata in Commissione sanità (come richiesto da settimane). Le donne piemontesi non meritano tutto questo. Ci opporremo in ogni sede.

Francesca Frediani, Consigliere regionale M5S Piemonte

Post correlati