• giovedì , 3 Dicembre 2020
Ultime Notizie

Frediani (M5S): Chiusura di cinema e teatri, scelta da rivedere. La Regione tenda una mano al settore della cultura messo in ginocchio dall’emergenza sanitaria

Il “lockdown” di cinema e teatri a partire dal 26 ottobre è un colpo da cui il settore cultura potrebbe non rialzarsi più.
La misura assunta nel Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri che dispone la sospensione degli spettacoli in teatri, cinema e sale da concerto, colpisce un settore produttivo già duramente piegato durante la prima fase dell’emergenza sanitaria ma che nonostante tutto ha saputo reagire e adottare misure efficaci nel contrasto alla diffusione del Covid-19.

Sarebbe quindi opportuno rivedere le scelte.
Oggi sono proprio i teatri e i cinema fra i luoghi più sicuri insieme a musei, mantenuti aperti dal Decreto, anche in virtù del senso di responsabilità dimostrato nell’applicazione delle misure medico sanitarie e grazie ai severi protocolli sanitari che dallo scorso maggio regolano le proiezioni e gli spettacoli.
Se al Governo chiediamo un passo indietro non possiamo esimerci da chiederne uno in avanti alla giunta Cirio. E’ necessario semplificare le procedure di accesso al Bonus Piemonte per i circoli APS e rivedere i fondi del Bonus Cultura per tutte le associazioni culturali. Servono contributi a fondo perduto a sostegno di tutte le attività culturali oggi obbligate a cessare completamente le attività.

La cultura è un bene primario e azzerarne oggi una parte fondamentale come quella dello spettacolo è un’azione che avrà gravi ripercussioni sia dal punto di vista occupazionale che da quello sociale.

Francesca Frediani, Consigliere Regionale M5S Piemonte

Post correlati