• martedì , 20 Ottobre 2020
Ultime Notizie

GRETA, GRUPPO M5S – “GRETA SAPPIA CHE CHI GOVERNA LA REGIONE NON HA DICHIARATO LO STATO DI EMERGENZA CLIMATICA”

La lettera di Marnati a Greta Thunberg è una vera e propria presa in giro. Un colossale atto di ipocrisia.

Infatti a poco più dei sei mesi dall’insediamento ancora nessun intervento concreto è stato attuato a tutela dell’ambiente. L’unico fatto reale è il negazionismo dimostrato durante il consiglio regionale aperto sui cambiamenti climatici, rifiutando di accettare lo stato di emergenza climatica davanti ragazzi del Fridays for Future, sollecitato anche tramite un nostro atto.

Il piano regionale della qualità dell’aria è stato prima ignorato, poi compromesso con una politica incentrata sulle deroghe. Abbiamo assistito a vergognosi ricatti alle città che lavorano per ridurre le emissioni. Come per altro è avvenuto di recente con il progetto “Centro Aperto” di Torino, osteggiato da esponenti leghisti della Giunta Cirio in maniera becera e propagandistica in vista delle prossime elezioni comunali.

Come se non bastasse, la nuova legge sui rifiuti è ferma. Nulla ancora è stato fatto per migliorare la raccolta differenziata e nulla per attuare politiche di riduzione dei rifiuti. Zero provvedimenti anche per ridurre l’uso della plastica.

Cirio è complice di questa situazione, è il primo responsabile di questa campagna negazionista sui cambiamenti climatici. Servono meno lettere e più fatti concreti.

 

Gruppo Consiliare MoVimento 5 Stelle Piemonte

 

Post correlati