• domenica , 12 Luglio 2020
Ultime Notizie

Frediani (M5S): “Il governo non eviti il confronto con la Val di Susa. Nessuno si illuda che la questione sia chiusa”

Foto di Luca Perino

C’è un territorio, in Piemonte, che da tempo chiede al Governo di essere ascoltato: la Val di Susa. Ma ormai sembra che questo territorio abbia perso ogni diritto di parola. Il motivo? Essere al centro degli appetiti della lobby delle grandi opere.
Con il pretesto del Tav ormai si sono cancellate e riscritte anche le regole base della democrazia e anche ogni regola di correttezza e rispetto tra le istituzioni.
E così succede che ì sindaci della valle, rappresentanti eletti dai cittadini, non riescano ad ottenere un incontro con il ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti (né con il precedente né con l’attuale). Forse il governo considera la Val di Susa un territorio da ignorare perché i suoi abitanti si oppongono all’opera? Forse teme di confrontarsi con chi da anni non solo si oppone alla grande opera inutile ma ne conosce il devastante impatto economico e ambientale? O forse pensa che la questione sia chiusa? L’imponente manifestazione di ieri, partecipata anche e soprattutto dai giovani, ha dimostrato che la parola fine non è ancora stata scritta.

Speriamo che durante la visita odierna, toccando con mano le drammatiche conseguenze del dissesto idrogeologico, il ministro possa comprendere bene quali siano le priorità che richiedono massima attenzione e impegno di risorse pubbliche. La messa in sicurezza del territorio è la vera grande opera che vogliamo realizzare nel nostro Paese.

Francesca Frediani, Capogruppo M5S Piemonte

Post correlati