• martedì , 14 Luglio 2020
Ultime Notizie

FARFALLA ZERYNTHIA: TELT FA SOLO PROPAGANDA. ATTIVITA’ DI TUTELA NON SIA PRETESTO PER OPERAZIONI POCO CHIARE

 

Salvaguardare l’habitat e tutelare la preziosa farfalla Zerynthia Polyxena, specie protetta rinvenuta in un’area limitrofa ai cantieri di Chiomonte. E’ il “nobile” obiettivo su cui TELT ha costruito la sua propaganda ambientalista e che in questi giorni ha trovato ampio spazio sui media.
Poco importa se, in realtà, la segnalazione rispetto alla possibile presenza di questo bellissimo lepidottero, indicato come oggetto di “rigorosa protezione” nella direttiva 92/43 CEE Habitat, sia stata fatta nel 2015 dal personale del Parco Alpi Cozie e poi rilanciata dal Movimento No TAV, senza suscitare l’interesse che oggi Telt sembra invece dedicargli. La tutela della Zerynthia rientra, in ogni caso, nelle prescrizioni che Telt deve ottemperare, non si tratta di un gesto spontaneo e dettato da una particolare sensibilità: si tratta di un obbligo.
Non si comprende invece quale sia la motivazione delle comunicazioni che Telt, in qualità di autorità espropriante delegata, ha recentemente inviato ad alcuni proprietari, con lo scopo di annunciare futuri accessi da parte degli studiosi sui loro terreni.

TELT si arroga anche il diritto di perimetrare le aree coinvolte nella ricerca scientifica. Ed è proprio rispetto a questa attività di perimetrazione che avremmo voluto ricevere qualche informazione in più, oggi in Consiglio Regionale. Ma la risposta dell’Assessore Valmaggia alla nostra interrogazione ha unicamente ripercorso i vari passaggi che hanno portato al protocollo di intenti tra Regione e Telt, e l’attività di monitoraggio avviata in collaborazione con Università di Torino e Arpa, senza entrare nel merito delle attività messe in atto dal soggetto proponente.
Eppure, noi avremmo una soluzione molto semplice per tutelare la Zerynthia e il suo habitat: smantellare immediatamente il cantiere e restituire alla natura i suoi spazi, con tante scuse per la devastazione portata in questi anni.

Francesca Frediani, Consigliere M5S Regionale M5S

Post correlati