• venerdì , 14 Agosto 2020
Ultime Notizie

VACCINI, FREDIANI (M5S): FINALMENTE I PRESIDI DENUNCIANO LE FOLLIE DELLA LEGGE LORENZIN, TEMPISMO MOLTO SOSPETTO

Finalmente l’Associazione Nazionale Presidi mette in evidenza tutte le criticità prodotte dalla legge Lorenzin sui vaccini. Assenza di comunicazioni tra ASL ed istituti scolastici, mancanza di un’anagrafe vaccinale nazionale ed in molti casi regionale, maggiori oneri per gli operatori scolastici e conseguente gestione di situazioni molto problematiche. I danni prodotti dall’imposizione dell’obbligo da parte dell’ex ministro sono sotto gli occhi di tutti già da tempo.

Singolare però che le critiche dell’associazione arrivino solo dopo la pubblicazione delle indicazioni per il prossimo anno scolastico mentre ha regnato il silenzio assoluto quando il Ministro Lorenzin ha introdotto le nuove norme sulla vaccinazione obbligatoria. Un tempismo quantomeno sospetto che auspichiamo non sia una diretta conseguenza del cambio di Governo. 

Come mai solo ora l’Associazione Nazionale Presidi scopre i danni prodotti dalla Lorenzin? Perché solo adesso si accorge dei maggiori oneri e della mancanza di comunicazione con le aziende sanitarie? Anche nella nostra regione si sono verificati numerosi episodi di tensione tra famiglie ed operatori scolastici, ed in molti casi hanno avuto pesanti ripercussioni sulla serenità dei bambini. Auspichiamo quindi di non assistere più ad allontanamenti da scuola. 

Sono evidentemente condivisibili le preoccupazioni rispetto alle future incombenze degli operatori scolastici, in tal senso abbiamo piena fiducia nei prossimi passi del Governo. 

Francesca Frediani, Capogruppo regionale M5S Piemonte

Post correlati