• martedì , 2 Giugno 2020

POLIOLI, ANDRISSI – CATRICALA’ (M5S): “VERIFICARE EVENTUALI FINANZIAMENTI PUBBLICI E SOSPEDERE I PAGAMENTI FINCHE’ NON CESSERA’ IL RICATTO DI PERSTORP”

La Polioli di Vercelli ha ricevuto finanziamenti pubblici? Se così fosse, Governo, Regione Piemonte, Provincia e Comuni dovrebbero sospendere ogni tipo di pagamento finché non cesserà il ricatto della multinazionale svedese Perstorp nei confronti dei 72 lavoratori dello stabilimento di Vercelli.

I nostri dubbi infatti nascono dalle competenze affidate dal Consiglio d’amministrazione al dott. Riccardo Buffa, nuovo amministratore unico cui è stato affidato il compito di chiudere l’azienda. Tra le righe spicca l’incarico a “riscuotere titoli di credito di qualsiasi specie, depositi cauzionali, dall’istituto di emissione, dalla cassa DD PP, delle tesorerie della repubblica italiana, delle regioni, delle province e dei comuni”. Tutto lascerebbe pensare ad eventuali fondi pubblici ancora da incassare da parte di un’azienda che con una mano incasserebbe soldi dei cittadini e con l’altra sta lasciando a casa 72 persone che lavorano in un’azienda sana e non in crisi. Un’operazione inaccettabile di macelleria sociale.

Quanto al presunto sostegno del Consolato Svedese per scongiurare la chiusura sbandierato dal sindaco Forte, ci tocca smentire completamente le dichiarazioni della prima cittadina. Abbiamo contattato direttamente la Console del paese scandinavo che ha rimarcato con forza come né il consolato né l’ambasciata abbiano competenze ad intervenire su questioni che riguardano le aziende svedesi in Italia.

Gianpaolo Andrissi, Consigliere regionale M5S Piemonte
Michelangelo Catricalà, Consigliere Comunale M5S Vercelli

Post correlati