• venerdì , 5 Giugno 2020
Ultime Notizie

Regionarie 2014 per un Piemonte a 5 stelle

regionarie.jpg
Come è ormai noto, la nostra Regione andrà al voto il 25 maggio in quanto una sentenza del TAR, confermata anche dal Consiglio di Stato, ha annullato le elezioni regionali del 28 e 29 marzo 2010, a seguito della presenza di liste irregolari sia a destra che a sinistra.
Il MoVimento 5 Stelle è pronto, e si presenta come unica e credibile alternativa al malgoverno che destra e sinistra han prodotto durante le ultime legislature, con un debito monstre di 12 miliardi di euro ed un deficit strutturale di almeno 600 milioni l’anno.


Nei prossimi giorni i gruppi territitoriali del M5S Piemonte comunicheranno alla piattaforma del MoVimento i nominativi degli attivisti che hanno proposto la loro candidatura.
Dopo aver caricato curriculum e proposte programmatiche, i candidati verranno sottoposti ad una votazione on line, per mezzo della quale gli iscritti e certificati al M5S sceglieranno le persone da inserire nelle liste provinciali.
Stante la riduzione dei consiglieri da 60 a 50 per legge nazionale, saranno 40 da scegliere con le preferenze (21 in provincia di Torino, 5 a Cuneo, 4 ad Alessandria, 3 a Novara, 2 ad Asti, 2 a Biella, 2 a Vercelli, 1 a Verbania), più il famoso listino bloccato del Presidente, da 10 posti, che concede un minimo premio di maggioranza alla coalizione/lista vincente.
Il bello è che, stanti i risultati delle politiche, non ci sarebbe una maggioranza se nessuno raggiunge almeno il 40% dei voti. Per questo Chiamparino, candidato in pectore del centrosinistra, sta sondando insistentemente il Nuovo Centrodestra per ripetere l’esperimento delle “piccole intese“.
I nominativi dei candidati alle “Regionarie” verranno a breve comunicati attraverso il nostro blog a tutti gli iscritti.
nb Vi chiediamo cortesemente di non contattare l’ufficio del Gruppo consiliare per informazioni, in quanto – come certo saprete – si tratta di un ufficio dedicato in via esclusiva al supporto dell’attività istituzionale del gruppo consiliare.

Post correlati