mercoledì, Novembre 30, 2022

MARTINETTI (M5S): “NUCLEARE, NEMMENO GLI IMPRENDITORI CREDONO A QUESTA ENNESIMA SPARATA. ACCELERARE SUL GREEN, SUBITO”


Preoccupante l’apertura di Cirio sul nucleare, la dimostrazione di come il Governo della nostra regione guardi al passato anziché al futuro. Per uscire dalla crisi energetica occorre accelerare sulle fonti rinnovabili, sull’impiego di tecnologie di accumulo e sulle comunità energetiche, come avvenuto proprio in Provincia Granda, a Magliano Alpi, a Carrù e prossimamente a Monticello d’Alba. Questa è la strada da seguire, l’hanno capito in tutto il mondo tranne nella Giunta del Piemonte.

La stessa platea di imprenditori, davanti a cui Cirio si è lasciato andare all’ennesima sparata, ha accolto freddamente la proposta preferendo, per bocca del presidente nazionale di Unioncamere, investimenti per una vera svolta green.

Si resta stupiti inoltre dall’incoerenza dimostrata: fino a pochi mesi fa la Giunta organizzava barricate per scongiurare l’arrivo nella nostra regione del Deposito nazionale, oggi invece vorrebbe addirittura nuove centrali nucleari.

Non dimentichiamo mai che i cittadini italiani, in due referendum, hanno espresso nettamente la propria contrarietà all’energia nucleare. Prenderne atto, senza mettere in discussione continuamente questa scelta, sarebbe un grande esempio di onestà intellettuale.

Ivano Martinetti, Consigliere regionale M5S Piemonte

Articoli Correlati

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Popolari