mercoledì, Novembre 30, 2022

GRUPPO M5S: “REDDITO DI CITTADINANZA, INACCETTABILE LA PROPAGANDA DEL PRESIDENTE CIRIO SULLA PELLE DI CHI VIVE IN CONDIZIONI DI POVERTÀ”

m5s conte piemonte
I consiglieri del M5S Piemonte con il presidente Giuseppe Conte

Due percettori del reddito di cittadinanza su tre non possono lavorare perché minori, disabili e anziani. Dei rimanenti, quasi la metà è composta da “lavoratori poveri” che prendono il sussidio ad integrazione dello stipendio. Tra gli idonei al lavoro, il 30% ha sottoscritto almeno un contratto.
Quanto il reddito di cittadinanza sia fondamentale per aiutare le persone più deboli, comprese quelle meno inseribili sul mercato del lavoro, è sotto gli occhi di tutti.
Il Presidente Cirio fa orecchie da mercante e ai sostegni e agli aiuti continua a preferire l’inaccettabile propaganda politica sulla pelle di chi vive in condizioni di povertà. Secondo quanto riportato dai giornali, durante un evento pubblico avrebbe dichiarato che “pagare la gente per non lavorare quando potrebbe lavorare è un insulto a chi lavora, agli artigiani che pagano il 65% di tasse allo Stato”. Cirio non capisce i dati o fa finta di non capirli. Un atteggiamento inaccettabile per un presidente di Regione che dovrebbe sostenere la parte più debole della nostra società invece di attaccarla a più di riprese.

Sarah Disabato, Capogruppo regionale M5S Piemonte
Sean Sacco, Consigliere regionale M5S Piemonte
Ivano Martinetti, Consigliere regionale M5S Piemonte

Articoli Correlati

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Popolari