lunedì, Maggio 16, 2022

GRUPPO M5S: “APPROVATO DALLA MAGGIORANZA UN BILANCIO LACRIME E SANGUE PER IL PIEMONTE E I PIEMONTESI”


Abbiamo convintamente votato contro al bilancio lacrime e sangue giunto in approvazione oggi in Consiglio regionale. L’abbiamo fatto per le persone fragili e per le loro famiglie, che subiranno il taglio sugli assegni di cura e sui fondi destinati alla psichiatria, per i lavoratori del comparto della sanità, che non saranno stabilizzati e guarderanno fuori Regione per trovare opportunità professionali, per gli studenti, che rimarranno senza borse di studio. 

“Non ci sono risorse” è il mantra che vediamo ripetere, salvo poi veder spuntare fuori il regalo da 400mila euro alle associazioni antiabortiste a danno delle donne e della loro autodeterminazione, oppure il rimborso spese per i cacciatori, senza vedere un euro per l’assunzione di personale nelle province e in Città Metropolitana. 

Questo è un bilancio che conta tanti piccoli spot, un contributo di qua e uno di là. Ciò che manca è una visione globale, un progetto concreto per il Piemonte e i piemontesi che non dimentichi la sanità, i trasporti, l’ambiente, le piccole e medie imprese. 

La verità è che per i pochi investimenti che ritroviamo a bilancio, celebrati dai consiglieri della Lega, dobbiamo ringraziare i fondi del PNRR portato a casa dal Governo Conte.

L’unica nota positiva è l’approvazione di alcune nostre proposte. Dagli stanziamenti per rendere gratuito il tatuaggio medicale per le donne operate al seno, ai fondi per rilanciare il turismo legato al wedding e alla relativa filiera. Dal recepimento da parte della Giunta della nostra proposta di finanziare i centri recupero per animali selvatici, con l’avvio di un percorso di riconoscimento di Santuari/Rifugi, allo stanziamento di 90mila euro all’anno, per il prossimo triennio, per l’applicazione della legge di promozione della canapa agroindustriale. Approvato anche l’ordine del giorno che prevede venga uniformato, adeguato e ridotto il costo della compartecipazione degli utenti ai servizi socio assistenziali.

Sono stati invece bocciati l’aumento dei fondi destinati alla sicurezza stradale, l’istituzione di un fondo per sostenere gli operatori della ristorazione che acquistano prodotti piemontesi e lo stanziamento di risorse per la manutenzione degli impianti di riscaldamento delle case Atc.

Sarah Disabato, Capogruppo regionale M5S Piemonte

Ivano Martinetti, Consigliere regionale M5S Piemonte

Sean Sacco, Consigliere regionale M5S Piemonte

Articoli Correlati

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Popolari