• domenica , 31 Maggio 2020

Sacrosanta protesta operatori sanitari, hanno pagato inadeguatezza della giunta. Grave impedire di manifestare a Susa

Sacrosanta la protesta dei lavoratori della sanità piemontese che oggi hanno manifestato contro la Giunta Cirio davanti ai principali ospedali della Regione. Questi lavoratori, per mesi interi, sono stati ignorati dalla Giunta ed hanno pagato sulla propria pelle l’inadeguatezza di chi guida la Regione Piemonte. Pensiamo, ad esempio, alla mancanza di dispositivi di protezione individuale per buona parte dell’emergenza ed ai ritardi nell’effettuazione dei tamponi per il personale sanitario. Non basta il “contentino” promesso da Cirio in busta paga. Queste persone meritano considerazione ed ascolto.

Molto grave inoltre quanto avvenuto nella provincia Ovest di Torino. Non è stato possibile a medici ed infermieri manifestare contro la Giunta Cirio all’ospedale di Susa. L’ha stabilito la direzione dell’ASL TO3.
E così mentre i laboratori analisi dell’ASL TO3, come riferiscono i sindacati, non sono in grado di coprire le esigenze di un vasto territorio composto da circa 600 mila abitanti; mentre si moltiplicano le segnalazioni di situazioni fuori controllo nelle RSA dell’ASL TO3, viene negato ai lavoratori proprio di questo territorio di far sentire la loro voce su decisione della direzione. Ne chiederemo conto in Commissione Sanità.

Francesca Frediani, Consigliere regionale M5S Piemonte

Post correlati