• martedì , 2 Giugno 2020

Sacco (M5S): “Città della Salute di Novara, Icardi accelera ma rischia di schiantarsi”

Sulla Città della Salute di Novara l’Assessore alla Sanità Icardi accelera per il Partenariato Pubblico Privato, ma rischia di schiantarsi. Lui stesso non aveva nascosto perplessità in ordine a questo strumento che scarica tutti i costi sul pubblico e poche responsabilità sul privato.

Il ricorso ad un accordo con Cassa Depositi e Prestiti, per valutare gli effetti del partenariato, è la dimostrazione dell’insicurezza dell’assessorato a intraprendere questa strada.

Ora con questa legge regionale l’Assessore prova ad attribuire al Consiglio Regionale la responsabilità di una scelta destinata ad avere effetti negativi sui conti pubblici e lauti guadagni per il privato. Intanto mancano i soldi per la sanità regionale.

In consiglio regionale metteremo in evidenza tutte le criticità di questa operazione e la mancanza di volontà da parte del centro destra e del centro sinistra di finanziare l’opera attraverso i fondi INAIL (come previsto per la realizzazione di altri ospedali in tutta Italia) che permetterebbero di ridurre il costo di circa 260 milioni di euro.

Sean Sacco, Consigliere Regionale MoVimento 5 Stelle

Post correlati