• martedì , 27 Ottobre 2020
Ultime Notizie

VCO, ANDRISSI (M5S): “SS34 VERBANIA – SVIZZERA, LA REGIONE STANZIA SOLO 4 MILIONI NEL 2019 SU 60 NECESSARI PER LA MESSA IN SICUREZZA. INTANTO IL PD SCENDE IN PIAZZA PER IL TAV…”

Servono 60 milioni di euro per mettere in sicurezza la SS34 del Lago Maggiore, che collega Verbania alla Svizzera, ma la Regione Piemonte ne ha stanziati appena 4 nel 2019. Una cifra insufficiente vista la situazione di emergenza. 

E’ quanto emerso oggi in Consiglio regionale in seguito ad una nostra interrogazione rivolta all’assessore Reschigna. La strada ad oggi è chiusa ed il cantiere risulta bloccato. Da ormai troppo tempo questo tratto è teatro di frane, smottamenti e addirittura incidenti mortali. L’ultima frana è avvenuta solo nei giorni scorsi ed ha determinato la chiusura della strada che serve a migliaia di frontalieri altrimenti. I cittadini sono costretti a percorrere alternative che allungano anche di ore il tragitto per raggiungere il lavoro (Val Canobina, Val Vigezzo e addirittura traghetto). 

Di fronte a questa situazione che necessita di interventi immediati, Reschigna si è limitato ad elencare i dettagli del protocollo d’intesa siglato tra Regione Piemonte, comuni rivieraschi da Verbania a Cannobio ed ANAS. Ad oggi però il cantiere per la messa in sicurezza risulta fermo ed i fondi necessari stanziati dalla Regione sono meno del 10% di quanto messo in preventivo. Intanto, Reschigna ed i suoi colleghi di partito, scendono in piazza per sostenere la necessità di sperperare miliardi su miliardi per il TAV. Questo è il Piemonte del PD, non certo quello che sogniamo noi.

Vogliamo garanzie sulla SS34, per i cittadini del VCO, i lavoratori e le loro famiglie. Questa è una delle tante priorità della nostra regione! Ogni euro speso nel TAV è un euro sottratto ad interventi fondamentali come questo. 

Gianpaolo Andrissi, Consigliere regionale M5S Piemonte

Post correlati