• martedì , 22 Settembre 2020
Ultime Notizie

RIFIUTI ABBANDONATI, UNA LEGGE PER CONTRASTARE IL FENOMENO. ENTI LOCALI, ASSOCIAZIONI E CITTADINI UNITI NELLA CURA DEL TERRITORIO, PARTENDO DALL’EDUCAZIONE NELLE SCUOLE

Nelle vie nascoste in periferia, ai bordi delle provinciali, nei campi e nei corsi d’acqua. Non solo discariche abusive ma una moltitudine di piccoli e grandi rifiuti gettati dai finestrini delle auto fanno ormai parte del panorama urbano e suburbano del Piemonte. Presenza fissa, come guardrail, semafori e cartelli stradali. Siamo ormai abituati all’idea di vederle.

Contro questa vera e propria piaga gli amministratori locali conducono una battaglia ad armi impari, con pochi mezzi ed ancor meno risorse. Ogni tanto le aree vengono ripulite, una boccata d’ossigeno che spesso dura appena qualche giorno per lasciar spazio all’ennesimo scarico inquinante.

Intervenire è un dovere civico, lo stiamo facendo in Regione attraverso una nuova legge a firma Federico Valetti approdata in questi giorni nella Commissione Ambiente. “Disposizioni per prevenire e contrastare l’abbandono e la dispersione dei rifiuti” il titolo chiarisce l’obiettivo finale da raggiungere grazie all’applicazione di buone pratiche. Misure di informazione, prevenzione e vigilanza. Ma anche restrittive come l’esclusione dai contributi regionali per gli operatori economici condannati per reati ambientali. Vogliamo avviare anche meccanismi di premialità per le amministrazioni virtuose con la pubblicazione dell’elenco dei Comuni che mettono in campo tali buone pratiche e quelli che al contrario non l’hanno fatto.

Un progetto ambizioso per aiutare l’ambiente in cui tutti viviamo. Non è solo una questione di educazione e di decoro. Il cibo che mangiamo, gli interi oceani sono ormai disseminati da plastiche che mettono a rischio l’intero ecosistema, sino all’uomo. Speriamo quindi, con la collaborazione di tutti, di arrivare presto all’approvazione della nostra proposta.

Federico Valetti, Consigliere regionale M5S Piemonte

Post correlati