• giovedì , 22 Ottobre 2020
Ultime Notizie

Consiglio Regionale, la legislatura inizia con una violazione dello Statuto

*Consiglio Regionale, la legislatura inizia con una violazione dello Statuto* La decima legislatura del Consiglio Regionale del Piemonte prende il via con una grave violazione dello Statuto regionale. Il MoVimento 5 Stelle, seconda forza politica della Regione e prima forza di opposizione, è stato escluso dall’Ufficio di Presidenza. I posti spettanti alle opposizioni sono infatti andati a Daniela Ruffino (Forza Italia) per la vicepresidenza e a Alessandro Benvenuto (Lega) per il ruolo di segretario, contraddicendo l’art. 22 dello Statuto regionale, secondo il quale nell’Ufficio di Presidenza devono essere rappresentante* le minoranze*. E’ molto grave che l’unica minoranza rappresentata sia il centro-destra e che una forza politica che ha ottenuto il 7% possa sopravanzare il MoVimento 5 Stelle, che con oltre il 20% è la *seconda forza politica del Piemonte e la prima di opposizione.* Questo confligge con le annunciate intenzioni di dialogo di Chiamparino, che solo dopo il “pasticcio” sembra accorgersi che ci troviamo in un sistema tripolare, o forse il tripolarismo a cui fa riferimento è composto da PD, Forza Italia e Lega. Quanto accaduto oggi non fa che confermare la nostra volontà di fare un’opposizione senza sconti. Giorgio Bertola Capogruppo M5S Regione Piemonte — Ufficio Stampa gruppo consiliare regionale MoVimento 5 Stelle 347-1498358

Post correlati

Commenti chiusi.