• giovedì , 3 Dicembre 2020
Ultime Notizie

Opporsi al TAV: un dovere civile

Il nostro è un Paese malato. Ne siamo consapevoli e ne abbiamo la prova ogni giorno, quando svolgiamo la nostra attività istituzionale, scontrandoci con un sistema che si rifiuta ostinatamente di cambiare. Una classe politica ormai delegittimata lotta per conservare il proprio potere e i propri vantaggi, nell’estremo tentativo di proteggere se stessa. Fuori dai palazzi, segnali di speranza: le coscienze si risvegliano e i cittadini acquistano sempre più consapevolezza e determinazione. Il primo focolaio di questo risveglio si è acceso in Valsusa, dove da anni la popolazione ha deciso di opporsi strenuamente allo scempio del suo territorio.

Tra i principali protagonisti di questa lotta pacifica e determinata, Alberto Perino: una persona onesta dalla quale tanto abbiamo imparato e ancora molto dobbiamo imparare. Per lui oggi la Procura di Torino chiede un mese di reclusione per “invasione di terreni”. Si parla degli avvenimenti del 12 gennaio 2010, quando con altri dimostranti si oppose pacificamente a Traduerivi ai lavori preliminari del TAV, che già possiamo chiamare “la nuova Salerno – Reggio Calabria”.

Porteremo avanti la nostra battaglia per opporci a questa grande opera inutile, dannosa e costosissima, fieri di far entrare nelle sedi istituzionali le giuste ragioni di una popolazione che resiste pacificamente da così lungo tempo, scontrandosi con poteri ed interessi molto più forti di lei. La nostra più totale solidarietà ad Alberto e alle altre persone coinvolte. A sarà dura…per loro.

Davide Bono – Consigliere regionale M5S Piemonte
Marco Scibona – Senatore M5S Piemonte
Alberto Airola – Senatore M5S Piemonte
Laura Castelli – Deputata M5S Piemonte
Ivan Della Valle – Deputato M5S Piemonte
MoVimento 5 Stelle Valsusa

Ufficio Stampa gruppo consiliare regionale MoVimento 5 Stelle 347-1498358

Post correlati