TAV, Gruppo M5S: “Inaccettabile spendere i soldi per la ripartenza post covid in quest’opera inutile. Sanità e lavoro sono le priorità per ripartire”

Inaccettabile spendere fondi necessari alla ripartenza post Covid per il TAV. In un momento storico come questo, segnato da una pandemia senza precedenti e da una grave crisi economica, la priorità non è certo questo progetto vecchio di 30 anni.

I soldi dei cittadini dovrebbero essere utilizzati solo per la ripartenza: per tutelare la salute pubblica, accelerare al massimo il piano vaccinale ed aiutare chi in questi mesi ha perso tutto. Inoltre quest’opera va contro ogni principio di sostenibilità ambientale e di lotta ai cambiamenti climatici, obiettivi ormai condivisi a livello comunitario e mondiale.

I politici piemontesi che sostengono l’assoluta necessità del TAV, sono gli stessi che in questi anni alla guida del Piemonte sono stati responsabili del taglio di oltre dieci tratte ferroviarie. Con una mano hanno tagliato i servizi ai cittadini, con l’altra invece vorrebbero sperperare miliardi per un’opera inutile e dannosa per l’ambiente.

Pensiamo che il processo di ripresa post pandemia debba partire anche da una seria discussione, post ideologica e basata su dati concreti, su progetti come il TAV.

Gruppo regionale M5S Piemonte

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui