Martinetti (M5S): “Cuneo-Nizza, dalla regione nessun investimento né impegni per il rilancio”

Cuneo – Nizza, cosa intende fare la Regione Piemonte? Nulla, a giudicare dalla risposta dell’assessore ai Trasporti Gabusi alla nostra interrogazione presentata oggi in Consiglio regionale.

La Regione Piemonte si limiterà ad attendere il ripristino della linea dopo lo stanziamento di ingenti risorse da parte della Francia (395 per la regione Provenza – Alpi – Costa Azzurra) e della Comunità Europea (65 milioni). Ci domandiamo perché, anziché perdere tempo, il Piemonte non inizi già la pianificazione del potenziamento delle linee.

La risposta fornita da Gabusi, inoltre, smentisce le dichiarazioni di Cirio rese alla stampa appena pochi giorni fa. Il Presidente, infatti, aveva promesso: “Con la prossima programmazione dei fondi europei faremo la nostra parte per valorizzare questo patrimonio”. Proposito non confermato dall’assessore Gabusi.

Un vero peccato soprattutto in relazione alle buone notizie relative agli investimenti francesi ed al trionfo della linea ferroviaria Cuneo – Nizza nel concorso “I Luoghi del cuore” promosso dal FAI – Fondo Ambiente Italiano.

Continueremo a lavorare affinché la Regione Piemonte si accorga, finalmente, della straordinaria importanza di questa infrastruttura per i collegamenti con la Francia e per l’economia montana già piegata da alluvioni ed emergenza Covid. Questa meraviglia di ingegneria, che unisce paesaggi unici e suggestivi, merita molto di più dell’indifferenza riservatagli dalla Regione Piemonte.

Ivano Martinetti, Consigliere regionale M5S Piemonte
Vicepresidente Commissione regionale Trasporti

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui