Sacco (M5S): “Riattivazione ferrovia Novara – Varallo, dalla giunta Cirio ancora una risposta negativa. Trovare i fondi necessari ricorrendo al recovery fund”

Oggi in Consiglio regionale ho interrogato la Giunta in merito alla riapertura della ferrovia Novara – Varallo. Una linea pronta all’uso, in ottime condizioni, sospesa nel 2014 dall’ex presidente Chiamparino tra le proteste del centrodestra targato Lega. Logica vorrebbe, con il cambio di maggioranza in Regione, che si procedesse alla sua riattivazione.

Invece da parte della Giunta, per bocca dell’assessore all’Ambiente Marnati, è arrivato un secco “No” all’ipotesi di riaprire la tratta. Secondo l’esponente della Giunta Cirio sarebbero necessari 30 milioni di euro per riattivare le linee sospese. Fondi che a nostro avviso si potrebbero trovare in bilancio oppure ricorrendo alle risorse messe a disposizione dal recovery fund (come richiesto anche da Legambiente in un recente documento presentato al Governo).

La cifra comunicata da Marnati potrebbe comunque essere inferiore, non si tiene conto infatti dei circa 8 milioni spesi per i bus sostitutivi delle linee sospese. Bus maggiormente inquinanti rispetto al treno e con tempi di percorrenza superiori rispetto al trasporto su rotaia (solo per la Novara – Varallo si calcolano 30 minuti in più a tratta).

L’aspetto più preoccupante riguarda inoltre le posizioni assunte dall’assessore ai Trasporti Gabusi, intenzionato a realizzare piste ciclabili su quasi tutte le vecchie ferrovie. Un’idea pericolosa ed inutile che potrebbe portare allo smantellamento di importanti tratte ferroviarie. Inoltre, non ci stancheremo mai di ripeterlo, bici e treno sono complementari e non alternativi. Funziona così in tutti i paesi in cui è stato introdotto un sistema di trasporto ecologico e sostenibile.

Nonostante le risposte fornite oggi dalla Giunta Cirio, noi continueremo la nostra battaglia per riattivare ferrovie sospese, portando in Consiglio regionale la voce di quei territori che non si arrendono a vedere i binari vuoti.

Sean Sacco, Capogruppo regionale M5S Piemonte

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui