M5s: “Recovery fund, il territorio perde un’occasione unica per uscire dalla crisi a causa delle polemiche interne al centrodestra. Porteremo il caso Asti in Regione”

Il territorio perde un’occasione unica come i fondi del Recovery Fund a causa delle polemiche sull’asse Comune e Provincia. Entrambi sono dello stesso colore politico, a cui si aggiunge la Regione Piemonte anch’essa guidata dal centro destra. Risultato? Asti a bocca asciutta, mentre il resto del Piemonte approfitta di un’opportunità straordinaria per uscire dalla crisi e disegnare il futuro.

I responsabili di questo buco nell’acqua sono il sindaco Rasero ed il Presidente della Provincia Lanfranco che da qualche giorno giocano allo scarica barile, l’uno sull’altro. Intanto a rimetterci sono i cittadini astigiani.

Dov’erano mentre la Regione Piemonte, del loro stesso colore politico, mandava a Roma i progetti piemontesi del Recovery fund? Forse dormivano. Era lo scorso novembre quando il Presidente Cirio consegnava, in sede di Conferenza Stato – Regioni, 155 interventi per il Piemonte su un totale di circa 13 miliardi. Asti? Non pervenuta. Rasero si sveglia solo adesso, quando i buoi sono scappati dalla stalla.

Probabilmente è troppo tardi, ed il danno ormai sembra fatto. Per supplire alle mancanze di una Giunta in perenne stato di sonno profondo, da parte nostra, cercheremo di tenere alta l’attenzione sull’astigiano portando le richieste di questo territorio anche in Regione Piemonte attraverso i nostri portavoce.

Massimo Cerruti, Capogruppo consiliare M5S Asti
Ivano Martinetti, Consigliere regionale M5S Piemonte

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui