Frediani (M5S): Apertura delle scuole, chiediamo condivisione continua dei dati. Nel piano di rientro in aula presentato da Cirio mancano strategie per il tracciamento e l’isolamento

Mettere da parte beghe partitiche e ideologie. Sulla scuola e sulla riapertura delle aule devono parlare esclusivamente i dati. Le famiglie stanno vivendo giorni complicati e il disagio sta emergendo in un’aspra diatriba che si può stemperare solo attraverso operazioni trasparenti e divulgando pubblicamente tutti i numeri dei contagi nelle scuole.

Nel piano presentato dalla giunta non si fa menzione delle modalità di rilevazione dei contagi, tracciamento e isolamento, aspetti fondamentali per garantire la ripresa delle lezioni in sicurezza e senza nuove interruzioni.

Crediamo inoltre che si dovrebbe allargare lo sguardo oltre l’emergenza, per migliorare la didattica, integrandola stabilmente con strumenti informatici e tecnologici, e prevedendo una dotazione per ciascuna classe di dispositivi ad hoc per rigenerare e sanificare l’aria, evitando quindi l’apertura continua delle finestre nei mesi più freddi. Il nostro auspicio, insomma, è che questa emergenza possa essere il punto di partenza per investire seriamente sulla scuola e sull’istruzione, dimostrando con i fatti che l’istruzione è realmente considerata una priorità per il futuro del nostro Paese.

Francesca Frediani, Consigliere Regionale M5S Piemonte

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui