IL PD SCARICA SU TORINO L’EMERGENZA ABITATIVA DI TUTTO IL PIEMONTE. RIVEDERE SUBITO QUESTA SCELTA

Il PD scarica su Torino l’emergenza abitativa di tutto il Piemonte. Con un emendamento al disegno di legge omnibus, presentato da Nadia Conticelli, la Regione mette nei guai tutto il sistema delle case popolari di Torino. Sarà sufficiente infatti essere residenti da 5 anni in Piemonte per ottenere una casa popolare a Torino. Prima invece era necessario essere residenti nel Comune in cui si presentava richiesta.

E’ facile immaginare che sul capoluogo si riverserà una mole impressionante di richieste di abitazioni popolari provenienti da un territorio sconfinato: da Domodossola fino ad Alessandria, da Cuneo a Biella senza escludere nessuna delle province della Regione.

Gli stessi inquilini ATC e l’ANCI hanno contestato quella scelta della Regione, ma il PD è andato dritto per questa strada assurda senza neanche voler prendere il nostro emendamento.

Ora, dopo aver compreso di averla fatta grossa, il PD sta meditando di procedere ad un cambiamento per l’Aula. Siamo disponibili a riproporre il nostro emendamento a patto che la maggioranza faccia pubblica ammenda e lo approvi senza tentennamenti ulteriori, superando una norma che minaccia la tenuta del sistema torinese di politiche per la casa.

Davide Bono, Consigliere regionale M5S Piemonte

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui